ECOBONUS - SISMABONUS - BONUS RISTRUTTURAZIONI

02/01/2018 – È entrata in vigore ieri 1° gennaio la Legge di Bilancio 2018, che prevede una serie di novità per i bonus sulla casa, introduce il concetto di equo compenso rafforzato per i professionisti e stanzia risorse per le infrastrutture.

Ecobonus variabile dal 50% al 65%
Agli interventi di efficientamento energetico degli edifici effettuati fino al 31 dicembre 2018 è riconosciuta una detrazione variabile dal 50% al 65%. Invariate, fino al 2021, le detrazioni per i condomìni. Un Fondo offrirà garanzie sui prestiti richiesti da chi intende effettuare lavori di riqualificazione energetica.

Ecobonus + sismabonus, detrazione fino all'85%
Entra in scena una nuova detrazione, fino all'85%, per i lavori finalizzati alla riduzione del rischio sismico e contemporaneamente alla riqualificazione energetica effettuati in condominio.

Sismabonus anche per le case popolari
Tra i beneficiari delle detrazioni per gli interventi di miglioramento e adeguamento antisismico entrano tutti gli edifici di edilizia popolare. Confermate le condizioni e la scadenza al 31 dicembre 2021

Bonus ristrutturazioni fino al 31 dicembre 2018
Prorogata fino al 31 dicembre 2018 la detrazione del 50%, con un limite massimo di 96mila euro per unità immobiliare, per gli interventi di ristrutturazione delle abitazioni e delle parti comuni degli edifici condominiali.

Bonus Mobili fino al 31 dicembre 2018
Proroga di un anno anche per le detrazioni riservate all’acquisto di mobili ed elettrodomestici efficienti destinati all’arredo degli immobili ristrutturati.

Bonus verde per giardini e terrazzi
Gli interventi di sistemazione a verde saranno incentivati con una detrazione fiscale dall'Irpef del 36% delle spese sostenute nel 2018, fino ad un massimo di 5mila euro per unità immobiliare.